Lasciati ispirare

Rifacimento del tetto e installazione del fotovoltaico per migliorare la classe energetica con Superbonus 110

Il Superbonus 110 eroga importanti agevolazioni sia per il privato che per le imprese che aderiscono all’iniziativa. Fra i maxi interventi che concorrono a migliorare le classi energetiche delle abitazioni rientrano anche la ristrutturazione del tetto e l’installazione del fotovoltaico.
Scarica come pdf
superbonus-fotovoltaico

Quali interventi sul tetto per migliorare la classe energetica

Abbiamo visto che i Superbonus 110 coprono quegli interventi che migliorano significativamente il classamento energetico degli edifici.
Qualora si voglia rendere più efficiente l’edificio è importante affiancare alla realizzazione di maxi interventi anche la ridefinizione di una nuova copertura, caratterizzandola da una stratigrafia interagente ventilata. In questo modo infatti si evita di intervenire sulla casa rendendola ermetica solo  lateralmente con cappotto ed infissi, ma fortemente disperdente in sommità. 

Per capire come intervenire sul proprio tetto di casa, è fondamentale partire dalla valutazione del pacchetto esistente ed eventuale progettazione del sistema tetto sostitutivo. 
Se, come è noto, dal tetto può verificarsi circa il 20% delle dispersioni di calore, il pacchetto o sistema tetto, assumo un ruolo determinante nell’efficientamento energetico dell’edificio, transitandolo verso classi energetiche più performanti grazie all’azione dei suoi componenti:

  • le membrane impermeabilizzanti
  • lo strato isolante selezionato e dimensionato in funzione del clima, dell’interazione con la struttura portante e con la geometria del tetto
  • il manto più adeguato e tutti i suoi componenti che ne aumentano la funzionalità 

 

Richiedi un preventivo per ristrutturate tetto

 

Anche la realizzazione del sistema fotovoltaico in copertura consente di accedere alle detrazioni del Superbonus 110. Per la sua installazione si possono valutare anche soluzioni totalmente integrate in copertura, diventando parte funzionale e riducendo gli impatti estetici, come nel caso dei moduli fotovoltaici Indax
Se il tuo edificio, poi, è localizzato in zone ad elevata sismicità, è evidente che l’adeguamento statico può prevedere anche il ridimensionamento della struttura portante del tetto, nel rispetto delle nuove indicazioni normative. Anche in questo caso la nuova copertura potrà contribuire al miglioramento energetico dell’edificio nel momento in cui si ridefinisca il pacchetto o sistema tetto. In questi casi sarà bene porre attenzione anche alle soluzioni di fissaggio del manto, che andrà fissato alla struttura per evitare danni a cose e persone in caso di terremoto.

Come fare le prime valutazioni per intervenire sul tetto

Il Decreto Rilancio necessiterà nei prossimi giorni di chiarimenti e dei decreti attuativi. Nel frattempo è possibile per chiunque attivarsi con le prime valutazioni:

  • Per privati e amministratori di condominio è un buon momento per iniziare a pensare a come rinnovare ed efficientare la tua casa, beneficiando delle detrazioni, affiancando il rifacimento della copertura ai maxi interventi legati ai Superbonus (cappotto, fotovoltaico, impianti a pompa di calore). Contattando il servizio BMI RoofPro è possibile ottenere un sopralluogo ed una prima valutazione grazie alla rete di  operatori in copertura presente in tutta Italia 

  • Per architetti, progettisti e geometri sarà occasione per valutare soluzioni ad hoc in ambito energetico innovando gratuitamente la progettazione del maxi intervento con un fascicolo tecnico dedicato al tetto grazie al servizio BMI EXPERT. Sarà possibile cosi ottenere in pochi giorni le soluzioni di pacchetto più performanti sotto il profilo energetico e le sue soluzioni di fotovoltaico, nel rispetto del clima, della funzionalità interna, dell’estetica dell’edificio e della sostenibilità. 

 

Scarica la guida al sistema tetto BMI