Lasciati ispirare

Il valore di BMI Roof Pro nel rifacimento della copertura di una palazzina urbana

La definizione della nuova copertura qui illustrata rappresenta un esempio efficace di collaborazione tra una impresa certificata BMI Roof Pro, la committenza ed il servizio tecnico di BMI EXPERT per individuare la migliore soluzione possibile nel rispetto di parametri normativi, funzionali, formali e costruttivi.
Scarica come pdf
Rifacimento condominio tetto a falda BMI Roof Pro

La necessità di ripensare al tetto in città

La palazzina interessata dall’intervento, avvenuto nell’estate scorsa , è un piccolo condominio di 6 appartamenti realizzato negli anni ’30 del Novecento secondo un discreto stile Liberty ed acquistato in seguito, nel 1935, da un facoltoso personaggio per realizzare la casa di famiglia.

L'edificio ancora oggi è abitato dai suoi figli, che hanno mantenuto l’impegno con il padre,  e conservano la destinazione di “casa di famiglia”, che ospita, nelle restanti 4 unità abitative, delle persone vicine alla famiglia stessa.
All’epoca della realizzazione, tutt’intorno all’edificio si vedevano la campagna – dall’andamento collinare -, le antiche mura e una grande costruzione realizzata da un noto filantropo per gli orfani della città. Oggi, quello stesso ambito urbano, rappresenta una zona centrale al concentrico e la strada su cui si affaccia uno dei principali nodi viari dello stesso.
Negli anni ’90 si decide di intervenire in modo consistente per abbassare l’ultimo solaio in sommità per recuperare il sottotetto ai fini abitativi, “abbozzando” un primo sistema isolante che conferisse un certo comfort agli spazi sottostanti. Un ulteriore apporto energetico è raggiunto realizzando un’ampia serra solare su lato cortile, ottenendo benefici energetici importanti e una tenuta termica maggiore.

Due anni fa un temporale ,di entità inimmaginabile per quei luoghi con raffiche di vento oltre i 100 km orari, ha devastato la copertura.
Questo avvenimento ha convinto la Proprietà ad intervenire nel riparare i danni e nel miglioramento delle caratteristiche di isolamento del tetto, per rendere più confortevoli gli ambienti sottostanti, poco vivibili specie in estate.
Ecco così che viene contattata l’impresa che da tempo esegue tutte le manutenzioni in copertura, richiedendo a questa di proporre una nuova soluzione più efficiente.

Ipotesi progettuali dei BMI Roof Pro con il supporto del fascicolo tecnico BMI EXPERT

L’impresario chiamato ad operare ben conosceva le caratteristiche specifiche di quella copertura: sulla copertura, dell’ampiezza pari a circa 350 mq con una struttura il latero cemento, aveva sempre insistito un manto in coppi, non perché gli strumenti urbanistici locali avessero previsto un vincolo materico, ma per valorizzare i materiali originariamente previsti e continuare a mantenere il carattere formale generale dell’immobile.

Essendo un operatore esperto, operativo da tempo nel mondo delle coperture oltre che un posatore specializzato BMI RoofPRO, l’impresario ha richiesto una prima valutazione progettuale a BMI EXPERT, che ha delineato una prima definizione di progetto, prevedendo:

  • la definizione di un nuovo manto di copertura in coppi, inserendo sia i coppi di canale, sia quelli di coperta, oltre che tutti i relativi pezzi speciali coordinati (colmi, finali, trevie, soluzioni in gronda ed in colmo)
  • l’individuazione delle soluzioni più efficaci nei numerosi punti critici (terrazza a tasca, abbaini, comignoli, sfiati…)
  • l’inserimento di una stratigrafia in materiale sintetico: data la presenza di una struttura cementizia, infatti, il poliuretano consente di ottenere trasmittanze e sfasamenti adeguati ed un’ottima vivibilità degli ambienti sottostanti in tutte le stagioni dell’anno.

 

 

Rifacimento tetto a falda BMI Roof Pro

La definizione del sistema tetto

Il raffronto con la Committenza ha comportato la redazione di una seconda e definitiva soluzione di progetto, riportata nel Fascicolo tecnico di BMI Expert e prevede:

  • l’utilizzo di Coppostop, caratterizzante il manto: rispetta i criteri formali dell’edificio nel suo insieme e nel contempo permette la migliore adesione tra elemento preesistente più esterno - il coppo di coperta di recupero, di carattere “artigianale” e in quanto tale non uniforme – e il coppo di canale, prodotto industrialmente e quindi più regolare, con conseguente riduzione del rischio di rottura
  • la definizione di un manto stabile a protezione degli agenti atmosferici, definito in ogni sua parte e dotato di tutti i più efficaci componenti, specie nei punti di dicontinuità (elementi di raccordo, sottocolmi, collari e guarnizioni)
  • la previsione di sistemi di aggancio che rendono il manto stabile e sicuro, in grado di resistere anche alle condizioni climatiche più avverse
  • l’introduzione di un efficace strato isolante continuo a sostituzione di quello preesistente. Pir Energy è un pannello in poliuretano dotato di un film protettivo superficiale in alluminio e una listellatura metallica inglobata, in modo da favorire le operazioni di posa. Le caratteristiche isolanti del prodotto hanno permesso di ricorrere a uno spessore ridotto così da non modificare le altezze di colmo e di gronda. Il pannello conferisce, inoltre, una planarità alla copertura non trascurabile sia ai fini estetici, sia di percorribilità
  • l’individuazione di un sistema di fissaggio delle tegole, rese ulteriormente stabili grazie alla presenza di dentelli di aggancio e nervature ad incastro, per una posa sicura e rapida
  • l’inserimento di un’adeguata impermeabilizzazione secondaria, come la membrana Roller 1000 2S
  • la predisposizione di soluzioni che favoriscono la ventilazione e riducono il rischio di formazione di condensa, per raggiungere grandi benefici in termini di comfort abitativo e durabilità degli elementi, grazie infatti ai moti dell’aria che avvengono tra gronda e colmo, questi si mantengono sempre asciutti
  • l’inserimento di materiali interagenti e compatibili tra loro
  • la definizione di un sistema leggero, aspetto che influisce positivamente sotto il profilo strutturale
  • la realizzazione di una copertura stabile, fatto imprescindibile specie qualora si deve operare con interventi manutentivi
  • l’attenzione alla sostenibilità, introducendo materiali isolanti rispettosi dei Criteri Minimi Ambientali CAM


L’ottimizzazione del risultato attraverso la sinergia di BMI RoofPRO con BMI Expert

Come anticipato l’Impresa LINEAVITA SET di Maurizio Ottaviano da tempo opera in copertura, occupandosi inizialmente di dispositivi anticaduta e sicurezza e spostando poco per volta il suo interesse sull’intero sistema tipologico. §
Questo maggior raggio d’azione è stato sostenuto dal divenire parte di BMI RoofPRO, la rete di imprese ed applicatori certificati, che si rivolgono a BMI ed alle soluzioni che questa azienda propone per coperture continue e discontinue.

BMI Italia attraverso BMI Academy, con la sua azione di formazione ed aggiornamento continuo e costante sulle soluzioni in copertura, BMI EXPERT, che delinea soluzioni tecnicamente e normativamente corrette a supporto del progetto proposto dai tecnici della Committenza, e con BMI RoofPRO, con i suoi affiliati esperti e preparati, territorialmente dislocati in tutto il territorio nazionale definisce un unico interlocutore in grado di fornire soluzioni e prodotti

  • qualitativi
  • performanti
  • integrati e compatibili
  • coperti da garanzie esclusive

supportando gli operatori aderenti alla rete attraverso un Fascicolo Tecnico completo e preciso, che fornirà al Committente tutte le indicazioni tecniche e di posa necessarie, rendendogli davvero semplice la comprensione di ciò che operativamente verrà realizzato e delle spese che dovrà sostenere.