Lasciati ispirare

Cosa fare per evitare il sottotetto bollente in estate

Quali sono le strategie da adottare per vivere confortevolmente la mansarda nel periodo estivo quando il rischio di passare notti insonni per il caldo accumulato è elevato. Isolamento termico del tetto e sistemi interagenti ventilati sono la soluzione.
Scarica come pdf

Pensare il tetto come un sistema interagente ventilato

Una copertura, in estate, può accumulare tanto calore da raggiungere una temperatura pari anche 80° C.

Risultato: impossibile dormire di notte né vivere serenamente durante il giorno.

 

È indispensabile agire nella parte sommitale della nostra costruzione e ripensare al tetto come ad un “sistema interagente ventilato”, realizzato da vari strati, ognuno dei quali assolve ad un compito ben preciso; e come minimo dovrò prevedere:

- sistemi di impermeabilizzazione adeguati: guaine e membrane più o meno traspiranti;

- una stratigrafia isolante che mantenga il caldo generato all’interno dell’edificio in inverno ed abbatta le temperature eccessive in estate, rilasciando il calore accumulato poco per volta, facendolo entrare nell’edificio nelle ore in cui può farmi più comodo (di notte);

- un efficace strato di ventilazione attiva (di spessore di almeno 6 cm), che allontani il caldo in eccesso;

- un manto di copertura adeguato.

Cool roof: Cos’è e come può aiutarci

Per difenderci dal calore possiamo affidarci ai cosiddetti “sistemi passivi” che, nell’ambito delle coperture, costituiscono quel che si definisce il “cool roof”.

Sono sistemi caratterizzati da materiali particolari che, investiti dall’irraggiamento solare, ne riflettono una parte consistente verso l’atmosfera, evitando accumuli eccessivi di calore, andando così ad integrare e migliorare la stratigrafia “minima” del tetto.

 

L’isolamento termico è un aspetto che riguarda tutto l’edificio

“Casa fresca” spesso si traduce meramente nell’utilizzo di sistemi di condizionamento dell’aria: efficaci nell’immediato ma poco salubri, costosi oltre che impattanti sotto il profilo dell’inquinamento ambientale.

Una scelta più accorta e lungimirante prende in considerazione l’edificio nella sua interezza.

Un progettista esperto sarà in grado di proporre delle soluzioni tecniche da estendere all’intero “involucro”, individuando materiali opportuni (adeguatamente dimensionati e verificati), in modo da definire un sistema di isolamento termico davvero prestazionale.

Dovremo pensare a murature perimetrali, eventuali cappotti, isolamenti dei solai di partenza e di quelli intermedi, serramenti, con caratteristiche molto diverse da quelle del passato.

Queste soluzioni contribuiranno ad innalzare considerevolmente la sensazione di comfort e ad alleggerire i costi di gestione.

Ti potrebbero interessare...

Garanzia tetti: guida sul concetto e sul sistema costruttivo
Garanzia tetti: guida sul concetto e sul sistema costruttivo | BMI Italia

Come orientarsi nella scelta dei materiali? Come individuare, insieme al progettista, i sistemi costruttivi più adatti? Come tutelarsi, in caso di difetto? Ecco una piccola “guida” per comprendere come funziona il concetto di “Garanzia di sistema”.

Quando e perché rifare il tetto
Quando e perché rifare il tetto | BMI Italia

Il sistema tetto svolge una funzione molto importante per il benessere nella propria abitazione e aiuta ad efficentare il consumo energetico. Vediamo dunque nel dettaglio come intervenire con piccole o grandi operazioni sul proprio tetto di casa.