Modello organizzativo

Cos’è il modello organizzativo 231
Al fine di allineare il proprio sistema di controllo alle esigenze espresse dal d.lgs. 231/2001 e di rafforzare ulteriormente i propri sistemi di governance, Monier S.r.l. ha ritenuto opportuno avviare un apposito progetto volto all’adeguamento del sistema di prevenzione e gestione dei rischi ispirato sia alle previsioni del d.lgs. 231/2001 sia ai principi già radicati nella cultura di governance del Gruppo Monier nonché alle indicazioni contenute nelle linee guida di Confindustria. Il progetto si è concluso con approvazione, il 5 novembre 2012, da parte del CdA del Modello 231 e con la redazione dei Principi del Modello 231 che ha anche la funzione di integrare i comportamenti indicati nel Codice di Condotta di Gruppo.

In occasione dell’approvazione del Modello 231 è stato anche nominato un Organismo di Vigilanza composta da:

Dott. Luca Pandini (Presidente)
Avv. Carlo Bertacchi
Dott. Franz Zingerle
A tale Organo sono stati assegnati i seguenti compiti:
-verificare l'efficienza e l’efficacia del Modello anche in termini di rispondenza tra le modalità operative adottate in concreto e le procedure formalmente previste dal Modello stesso; 
-verificare la persistenza nel tempo dei requisiti di efficienza ed efficacia del Modello; 
- curare, sviluppare e promuovere il costante aggiornamento del Modello;

Ogni violazione o sospetto di violazione del Modello 231 deve essere segnalata all’Organismo di Vigilanza.
Le segnalazioni possono essere inviate con la seguente modalità:

odv@bmigroup.com

Monier S.r.l. -  Organismo di Vigilanza c.a.:
Dott. Franz Zingerle (Resp. Amministrazione del Personale)
Via Valle Pusteria n. 21,  39030 - Chienes

Sezioni correlate

Nome del documentoTipo di fileDimensioneDownload
principi-del-Modello-Monier-rev-2015-bmipdf339,7 KB