Lasciati ispirare

Un nuovo modo di progettare una casa plurifamiliare

“Albachiara”: coniuga tradizione e contemporaneità. Né condominio né casa bifamiliare, è una nuova tipologia di abitazione plurifamiliare sulle colline torinesi.
Scarica come pdf
Ristrutturazione copertura di un tetto storico in coppi BMI

Un progetto innovativo

Il cuore dell'intervento

Il complesso residenziale “Albachiara” è sorto nel 2015 in una zona residenziale collinare del torinese. Il progetto è nato dalla visione dell’architetto, nonché promotore economico, con l’obiettivo di realizzare una costruzione plurifamiliare che si avvicinasse alla tradizione e che si mescolasse armoniosamente alle altre abitazioni presenti nella zona.

 

Una località molto ambita dalle tante famiglie che scappano dalla città per risiedere nel verde ma a due passi dalle comodità.

Un nuovo tipo di casa plurifamiliare

Ispirato dalle case e cascine dell’area circostante, l’architetto immaginava abitazioni semplici, con tetto a due falde. Il progetto prevedeva quattro unità immobiliari che non fossero percepite né come classiche  “casa a schiera” tantomeno come un piccolo condominio.

 

Il risultato?
Visto dall’alto, l’edificio si caratterizza come una grande villa unifamiliare composta da:

 

  • tre abitazioni caratterizzate da piano terra, mansardato e giardino circostante
  • una quarta unità abitativa che si sviluppa su un piano primo con sottotetto abitabile

 

Ogni unità è stata strutturata tenendo conto di:

 

  • orientamento
  • soleggiamento
  • disposizione degli spazi

Come è stata realizzata?

Coniugando la visione del progettista e le esigenze dell’impresa che ha seguito i lavori sono stati scelti materiali resistenti, facili da posare, che necessitassero di una bassa manutenzione e che non dessero problemi futuri.

 

“Desideravo una copertura che fosse tradizionale, riconoscibile ai più: a falde inclinate e coperta da elementi discontinui; ma anche attuale ed originale.”
(arch. G. Vaudetti)


Tegola Innotech, la tegola piana di BMI Wierer, era la risposta che stavano cercando. Essenziale,disponibile in una vasta gamma di colori, perfettamente impermeabile e stabile è ideale quando si ricerca una copertura affidabile dalle forme contemporanee.

I prodotti di cui abbiamo parlato

Perché il nome Albachiara?

Costruire una “casa per tutti” era l’intento dell’architetto Vaudetti, mosso dall’esigenza di proporre un’operazione progettuale e realizzativa in un momento non facile, che ancora risente di questa crisi che da tempo ci scoraggia non poco.

 

“Avevo voglia di credere ancora nel futuro delle abitazioni  e desideravo far sorgere nelle famiglie la voglia di cercare la propria casa, una casa in cui star bene”.

 

Intento raggiunto in pieno: tutte le unità abitative hanno immediatamente trovato degli abitanti.
Villa Bice
Un nuovo tetto tradizionale e leggero per Villa Bice | BMI

In un progetto di recupero è importante scegliere sistemi costruttivi e materiali adeguati alle prestazioni oggi richieste. Ecco un intervento su una bella casa di campagna che asseconda la tradizione e risponde alle esigenze di comfort.